Luce sia - Home page
Luce sia - Percorsi
Luce sia - Chi sono Luce sia - link utili










Lucesia - News - Meditazioni del giorno - e molto altro - entra









































































Contatti - clicca per scrivermi una e-mail























































































scrivimi


LABORATORIO DI ESPLORAZIONE TEATRALE  "LA GOCCIA DELL'OCEANO"

Dal nulla sorge il tutto. Puoi soltanto osservarlo,  lo dici e già è sparito. Nel momento in cui sparisce, avviene la creazione.
Tu sei qui, ed ora.  Non c'è altro luogo né altro momento.  Perchè avvenga qualcosa di vero, te ne devi andare, sparire. Da questo punto, e da questo soltanto,  possiamo iniziare a costruire qualcosa.  Qualcosa di vero.

Percorso di gruppo ma individuale, adatto
per chiunque, ovvero chi già conosce il teatro e per chi non ne ha mai avuto a che fare.


Percorso che seguirà tre fasi:

  • Scoperta ed e-sperimentazione di sè

  • studio storico e artistico del personaggio

  • espressione artistica di un elaborato


Seguendo il filone ormai classico del Teatro R.OM, andremo alla ricerca ed alla conquista del proprio potenziale espressivo, alla conquista della nostra Unica via di espressione, scevra da ogni tecnica e piena della nostra realizzazione personale.

Un percorso a metà tra il teatro e la meditazione, attraverso passi decomposti fra stasi e movimento, minuti di silenzio e di ascolto profondo, altri di danza ed espressione a corpo libero ed altre tecniche prese a prestito dallo zen, dal sufismo e da altre correnti, sperimentando un percorso evolutivo anche per la crescita personale.

Tutto il percorso è volto a risvegliare quel potenziale in ognuno latente, ma spesso dimenticato, che da noi parte e viene considerato punto imprescindibile di Verità artistica.

Tralasciando la tecnica classica, considerata corazza che soffoca ed impedisce l’individuo, già abituato a pensare-vivere-agire-fare ciò che si “deve” ed a “copiare”, troveremo il coraggio di essere.


Il secondo passo riguarderà lo studio storico e/o artistico di un personaggio.


L’ultimo passo sarà la restituzione artistica del lavoro fatto nei mesi precedenti per tramite di un sé, ora più conosciuto ed a noi maggiormente familiare, che si impossessa del personaggio studiato al fine di metterlo in scena: a modo nostro, partendo dall’idea che noi stessi siamo spettatori di qualcosa che, attraverso noi, accade. Sembra magia, ma è realtà, finalmente.

 Il percorso è valido per tutti i potenziali attori che non hanno come obiettivo un mero teatro di superficie e facciata, ma intendono dare corpo, cuore, anima e carne ad i propri personaggi. Il laboratorio è volto a rendere sempre più stabile e presente quello spazio di silenzio e nulla da cui tutto sorge,  quello spazio di non-mente in cui sei consapevole di essere la "goccia e di essere l'oceano".

A cura di Andrea Masuero  


DA OTTOBRE:

Ogni lunedì dalle ore 21,00 alle ore 23,00, 
presso la palestra Forcellini, via Forcellini angolo via Prosdocimi, Padova.


PROVA RIGOROSAMENTE GRATUITA.

torna su


Teatro R.OM: “non vogliamo esseri tutti uguali, né nel quotidiano e tantomeno nel teatro; rifiutiamo pertanto il pensiero-massa che tutto cerca ansioso di inghiottire, uniformare al fine di sfornare fantocci o schiavi, automi disorientati e sconnessi. Siamo a favore di un risveglio cosciente del pieno potenziale individuale. E usiamo il teatro per raggiungere questo nostro ardente scopo di stimolare l’uomo ad uscire fuori da quello stato di confusione dormiente che il Sistema attuale ha tutto l’interesse di protrarre. E se proprio dobbiamo fare gli schiavi, almeno che sia Teatro!”

torna su


LAVORARE SENZA SFORZO.

L’arte dello zen nella vita quotidiana, ovvero come lavorare senza sforzo.

Gli antichi segreti della filosofia zen applicati alla nostra frenetica vita quotidiana per riportare armonia con noi stessi, con gli altri e con l’ambiente circostante, ovunque, e soprattutto nel lavoro.

torna su


PERCORSI DI MEDITAZIONE.

Dal rumore al silenzio
Dalla periferia al centro

Dalla mente al Corpo Cuore



“Tu sei il paradiso, ma lo hai dimenticato.
Cerchi dappertutto, tranne che dentro di te,
ma è proprio lì che potrai trovare il tesoro,
la verità, la bellezza.”

Osho                             

torna su


TEATRO METAFISICO O EVOLUTIVO.

Richiedi informazioni.

torna su


COMUNICAZIONE E RELAZIONE.

Imparare a comunicare.

Perché?

Per migliorare la qualità della nostra vita, il rapporto con noi stessi, gli altri, le nostre relazioni e l’ambiente che ci circonda.

Perché la comunicazione è così importante e segna in modo evidente e drastico il successo o l’insuccesso della nostra vita?

-  La comunicazione è un fenomeno interattivo circolare: ogni messaggio provoca un feedback, anche il silenzio 

-   La comunicazione non si riduce a un messaggio verbale, ma tutto il comportamento sociale ( i gesti,  la postura, l’abbigliamento, il contesto, la disposizione degli oggetti) comunica

-   La comunicazione è determinata dal contesto nel quale si inscrive, che è un quadro simbolico fatto di norme, di regole, di modelli e di rituali di  interazione

Tutti i messaggi comportano due livelli di significato:  il contenuto informativo ( fatti, sentimenti, opinioni, sentimenti) e la relazione fra i due soggetti che comunicano

La maggior parte delle forme di patologia mentale possono essere ricondotte a  limiti o difetti a livello di comunicazione

     Approccio sistemico ( scuola di Palo Alto)

torna su












Laboratorio e compagnia - Teatro R.OM









































































Contatti - clicca per scrivermi una e-mail























































































scrivimi

Luce sia - Home page Luce sia - Percorsi individuali Luce sia - Chi sono Luce sia - Link utili

e-mail: andrealadino@libero.it - Tel: 338.3465.090 - Fax: 049.802.4664
Andrea Masuero
-
 2008 ©
Geomaps - siti internet - cartografia tematica